Timberwolves All-Star Karl-Anthony Towns usa Giannis Antetokounmpo come sfondo in una notte da record

Karl-Anthony Towns e Minnesota Timberwolves sono andati per lo più sotto il radar in questa stagione. La squadra ha tenuto tranquillamente il sesto posto nella Western Conference, che è un enorme miglioramento rispetto allo scorso anno. Towns è anche un All-Star quest’anno ed è stato uno dei migliori big del campionato.

Contro i Milwaukee Bucks senza Giannis Antetokounmpo, Karl-Anthony Towns ha mostrato i suoi muscoli All-Star. L’attaccante dei Timberwolves ha segnato 25 punti insieme a 11 rimbalzi e cinque assist. Nelle ultime tre partite, Towns ha segnato 115 punti (inclusa una sessantina di bombe di pochi giorni fa), che è un record di franchigia dei T-Wolves.

https://twitter.com/Timberwolves/status/1505345080189599745

Se Towns avesse giocato in questo modo qualche anno prima, sarebbe stato considerato il miglior pezzo grosso del campionato oggi. La sua miscela di tiro da tre punti e dominio interno è diversa da qualsiasi cosa abbiamo visto prima. Tuttavia, il picco della stella di Timberwolves ha coinciso con il picco di Joel Embiid, Nikola Jokic e Antetokounmpo. A causa di quei tre, Towns è stato escluso dai colloqui.

Questo, ovviamente, non significa che non sia bravo. Tutt’altro, in realtà: in questa stagione, il centro di Timberwolves si è preso la responsabilità di essere il leader della squadra. È stato molto più vocale e il suo gioco stellare sul campo aiuta a consolidare il suo status di alfa. Potrebbe non raggiungere mai le vette dei tre ragazzi sopra menzionati, ma Towns può assolutamente avvicinarsi a loro.

I Timberwolves sono tutt’altro che serrati per raggiungere i playoff a questo punto. Quello che Towns e la squadra vogliono, però, è garantire un sesto posto o un piazzamento superiore. Se lo fanno, eviteranno di essere eliminati all’inizio del volatile torneo play-in.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *