I recenti problemi di salute di Brandon Miller, le ricadute legali derivanti dalla sparatoria potrebbero influire sulla decisione numero 2 degli Hornets

Brandon Miller è una delle migliori prospettive nel prossimo Draft NBA del 2023, e molti credono che riuscirà a entrare nella top 5. non gli Charlotte Hornets[Maglie Charlotte Hornets-maglienba2023.com] lo prendono di mira con la selezione n. 2 assoluta, riferisce Jonathan Givony e Jeremy Woo di ESPN.

Dopo la stagione, Brandon Miller ha contratto la mononucleosi e non ha svolto molta attività nel basket. Apparentemente, Miller ha perso 13 libbre e non si è allenato affatto prima del Draft NBA 2023. Il GM degli Hornets Mitch Kupchak è noto per dare una grande priorità agli allenamenti delle singole squadre per i giocatori; al momento, non è chiaro se Brandon Miller sarà in grado di allenarsi.

Per quanto riguarda l’incidente con la sparatoria, le squadre sono ancora preoccupate per ciò che potrebbe accadere in futuro. Miller ha intervistato parecchie organizzazioni all’NBA Draft Combine di Chicago, e alcuni team hanno espresso in privato qualche esitazione sul fatto che si verificheranno o meno ulteriori ripercussioni per Miller.

Per gli Hornets, questo è particolarmente un pendio scivoloso, poiché stanno uscendo da un incidente con l’attaccante Miles Bridges e le sue accuse di violenza domestica. Bridges ha dichiarato di non contestare ed è stato sospeso per 30 partite dalla NBA, e questo è senza dubbio l’ultimo problema legale in cui gli Hornets vogliono essere coinvolti.Maglie NBA 2022 2023|Divise NBA

Alla fine, Brandon Miller sentirà sicuramente il suo nome chiamato nel Draft NBA 2023. Tuttavia, le preoccupazioni in corso potrebbero far sì che sia più tardi del previsto e non agli Charlotte Hornets.

Michael Malone di Nuggets offre una versione esilarante dell’interazione di Nikola Jokic con Mat Ishbia prima del gioco 5

L’incidente della star dei Denver Nuggets Nikola Jokic con il proprietario dei Phoenix Suns Mat Ishbia nel gioco 4 del secondo round della serie NBA Playoffs ha attirato molta attenzione. Jokic e Ishbia hanno condiviso un momento spensierato prima di Gara 5 e l’allenatore dei Nuggets Michael Malone ha fatto un commento divertente sulle motivazioni di Jokic.

“Sta cercando di riprendersi i suoi 25 G. Non è un manichino “, ha detto Michael Malone, tramite Jena Garcia su Twitter.

https://twitter.com/ClutchPointsApp/status/1656367317302009856

Nikola Jokic è stato multato di $ 25.000 per aver sgomitato Mat Ishbia nel gioco 4 della serie, ma ha evitato una sospensione. Jokic ha ammesso che nello scambio spensierato sperava che Ishbia pagasse la sua multa, ma alla fine non è successo.

Nel gioco 5 della serie, i Nuggets hanno tenuto il servizio sul campo di casa. Questo è stato il caso di ogni gioco di questa serie. i Nuggets hanno vinto le prime due partite in casa, mentre i Suns hanno vinto le partite tre e quattro a Phoenix, ei Nuggets hanno preso un vantaggio per 3-2 nella serie con una vittoria per 118-102. La serie torna a Phoenix giovedì per Gara 6, con i Nuggets che cercano di chiudere la serie e raggiungere le finali della Western Conference, e i Suns che cercano di forzare una Gara 7 domenica a Denver.

Lo scambio iniziale per Jokic è stato costoso, ma sembra che sia lui che Ishbia siano andati avanti e siano in buoni rapporti. Sarà intrigante vedere se i Nuggets chiudono la serie in Gara 6. Dato il modo in cui è andata la serie, i fan di Suns dovrebbero sentirsi ottimisti riguardo a un avvenimento di Gara 7.