Kenneth Faried compie un passo cruciale nel possibile ritorno ai Nuggets

I problemi di infortunio dei Denver Nuggets sono stati ben documentati in questa stagione. Denver è stato morso dal bug degli infortuni prima ancora che la stagione iniziasse e ha dovuto superare una serie di assenze, con otto giocatori attualmente messi da parte a causa di problemi e infortuni COVID. Dati i successi alla loro profondità, i fan dei Nuggets potrebbero potenzialmente vedere un volto familiare in Kenneth Faried molto presto. Faried ha compiuto un passo cruciale nel suo potenziale ritorno a Denver.

L’ex attaccante dei Nuggets Kenneth Faried si unisce all’affiliato della G-League di Denver, il Grand Rapids Gold, secondo Shams Charania di The Athletic. Veterano della NBA da otto anni, Faried ha giocato l’ultima volta nel 2019-20 per i Brooklyn Nets e gli Houston Rockets, prima di portare il suo talento in Cina per giocare per gli Zhenjiang Lions, che secondo quanto riferito hanno acquistato il suo contratto.

Faried si è fatto un nome con i Nuggets, entrando a far parte della squadra All-Rookie nella stagione 2011-12, con una media di 10,2 punti e 7,7 rimbalzi a partita mentre tirava il 58,6% dal campo.

L’ex attaccante dei Nuggets ha fatto un clinic nel gioco Rising Stars del 2013, poiché è stato nominato MVP del concorso dopo aver perso 40 punti. Apparentemente Faried non ha mai trovato quella forma di livello All-Star, ma ha continuato ad avere una solida carriera a Denver, dove è emerso come una presenza pittorica energica.

Faried non è ancora a Denver, ma unirsi all’affiliato della G-League della squadra potrebbe essere il primo passo verso di lui che alla fine indossa di nuovo i fili dei Nuggets. I fan dei Nuggets potrebbero rivedere presto Kenneth Faried in campo.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *